Burger King Israel lancia Whopper e Nuggets a base vegetale sviluppati da Meat.The End – vegconomist

Burger King Israel ha recentemente lanciato un Whopper a base vegetale e crocchette di pollo vegane, sviluppate dalla startup israeliana di tecnologia alimentare, La carne. La fine, soprattutto per la catena di fast food.

Lunedì scorso, Whopper e Nuggets hanno debuttato come parte di una settimana di prova in un ristorante pop-up Burger King a Tel Aviv. Dopo il pilot, gli articoli appariranno nei menu di nove negozi in franchising entro il prossimo mese, secondo Burger King Israel.

Mossa strategica

Keren Kupermintz, vicepresidente marketing, commercio e sviluppo aziendale di Delek Israel e Burger King, ha dichiarato: “Il lancio della categoria a base vegetale presso Burger King Israel è una mossa strategica poiché, a nostro avviso, un vasto pubblico è alla ricerca di alternative alla carne, non solo i vegani, ma anche coloro che riducono il consumo di carne, e questa è una tendenza affascinante e in via di sviluppo su scala globale”.

polpette di hamburger a base vegetale di carne.la fine
© Meat.The End

Meat.The End esperti in tecnologia di estrusione

Il tortino e le crocchette di hamburger a base vegetale sono stati sviluppati appositamente per Burger King Israel da Meat.The End (MTE), con Burger King Israele apparentemente marcatura primo grande cliente dell’azienda.

Yishai Mishor ha fondato MTE nel 2020 come sviluppatore di ingredienti incentrato sulle proteine ​​vegetali. MTE afferma di creare analoghi della carne con una consistenza migliore applicando la scienza delle proteine, l’ingegneria alimentare della scienza dei dati e sfruttando una profonda esperienza nell’estrusione.

In un colloquio con il Times of Israel, Mishor ha spiegato che “mentre molte aziende di tecnologia alimentare là fuori, come Impossible Foods e Beyond Meat, hanno ottenuto successo sul fattore gusto, la consistenza – la sensazione del prodotto in bocca – ha molto spazio per miglioramento.”

bocconcini vegetali realizzati da Meat.The End
© Meat.The End

Nel 2021, la società ha depositato un brevetto per il suo ingrediente proteico testurizzato (TPI), o proteina vegetale testurizzata, che MTE prevede di concedere in licenza ad altre società di tecnologia alimentare. Ad oggi, l’azienda conta su un team di tecnologi alimentari, ingegneri proteici e ingegneri meccanici.

“Il processo di sviluppo del prodotto ha richiesto circa due anni, inclusa la ricerca del partner ideale per il viaggio e una lunga serie di ricerche e test di mercato fondamentali, approfonditi e approfonditi, secondo gli standard internazionali del marchio globale”, ha affermato Kupermintz in un dichiarazione. “Siamo orgogliosi di questa importante aggiunta ai menu della catena”, ha aggiunto.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *