Che cos’è il processo Swiss Water Decaffeinato?

Oggi ci poniamo la domanda:

Che cos’è il processo Swiss Water Decaffeinato?

Il processo Swiss Water Decaffeination è stato scoperto nel 1933 in Svizzera, ma solo nel 1980 è stato finalmente commercializzato il processo Swiss Water Decaffeination.

Ma, anche così, la procedura era molto inefficiente e il risultato era spesso lotti incoerenti e un caffè difficile da tostare.

Tuttavia, a metà degli anni 2000, lo Swiss Water Process è stato perfezionato e ha prodotto un caffè dal gusto di alta qualità privo del 99,9% di caffeina.

Ma come viene prodotto il caffè di processo Swiss Water Decaf?

I principi più importanti nella produzione del metodo Swiss Water Decaffeinato sono Acqua, Temperatura e Tempo.

Occorrono circa 10 ore per completare il processo, ma consiste in una serie di passaggi lungo il percorso di produzione.

Il primo principio da capire è l’estratto di caffè verde o GCE.

GCE è acqua pura più tutti i solidi idrosolubili che si possono trovare nel caffè verde, ad eccezione della caffeina.

Ma come si fa GCE?

GCE è una soluzione naturale, priva di sostanze chimiche coinvolte, che contiene tutti i solidi idrosolubili presenti in natura presenti nel caffè verde, inclusi acidi clorogenici, aminoacidi e carboidrati

Il GCE è realizzato in 3 fasi come segue:

Passo 1 – In primo luogo, il caffè verde viene messo a bagno in acqua calda fresca che consente ai solidi solubili di “scolare” dal caffè.

Passo 2 – Una volta che i solidi sono tutti disciolti nell’acqua, il caffè viene rimosso e smaltito.

Passaggio 3 – Il GCE viene poi filtrato attraverso uno speciale filtro a carbone, che rimuove solo la caffeina e nient’altro. Tutti i solidi del caffè verde rimangono nel GCE.

L’altro componente chiave nella realizzazione del processo Swiss Water Decaffeinato è il carbonio

Il carbonio ha un nucleo di neutroni e sei protoni circondati da sei elettroni ed è unico tra gli elementi nella sua capacità di formare catene fortemente legate, sigillate da atomi di idrogeno.

I filtri a carbone utilizzati per il processo di decaffeinazione Swiss Water hanno dimensioni dei pori molto specifiche e la dimensione dei pori è la stessa della molecola della caffeina, in modo che i pori intrappolano solo la caffeina e nient’altro.

Ora comprendiamo i principali sostenitori, discutiamo passo dopo passo il processo Swiss Water Decaf:

Passo 1 – Il caffè verde crudo viene pulito e pre-ammollato per espandere il chicco.

Passo 2 – Al caffè verde viene introdotto il GCE senza caffeina.

Passaggio 3 – Quando ciò accade, la caffeina viene trasferita dal chicco al GCE in un processo che si chiama diffusione.

Passaggio 4 – Dopo circa dieci ore, quando il caffè è privo di caffeina al 99,9%, i chicchi vengono inviati all’essiccatore.

Passaggio 5 – Dopo che i chicchi decaffeinati sono stati rimossi, il GCE è ora saturo di caffeina dal caffè e viene quindi inviato alla filtrazione a carbone, che intrappola le molecole di carbonio.

Passaggio 6 – Per pulire i filtri di carbone dalla caffeina per ricominciare il processo, il carbone viene incenerito e quindi riutilizzato.

Passaggio 7 – Quando il GCE è privo di caffeina, viene rigenerato e reintrodotto in caffè più verdi.

Passaggio 8 – Il caffè viene inviato all’essiccatore, una volta asciutto viene imbustato e pronto per essere spedito ai commercianti di caffè verde e ai torrefattori di tutto il mondo.

Qui su DecadentDecaf.com, consigliamo il processo di decaffeinizzazione Swiss Water, che utilizza acqua (senza sostanze chimiche) per decaffeinare i chicchi di caffè ed è privo di caffeina al 99,9%.

Per saperne di più, visita www.decadentdecaf.com o controlla il nostro canale YouTube per altri video su decaffeinato, caffeina e argomenti relativi al caffè.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *