Come fare il caffè freddo e qual è davvero la differenza tra

Il caffè freddo si riferisce al caffè preparato caldo e poi raffreddato con ghiaccio.

Questo è un processo che di solito richiede minuti e non come l’infuso freddo che è un processo lento che richiede ore. È fantastico se non hai pianificato in anticipo e vorresti un caffè freddo lì e poi.

Quando si tratta di cold brew, è un processo lungo e lento, poiché l’estrazione avviene a una temperatura molto più bassa, il processo richiede più tempo rispetto alla preparazione di un caffè filtro o di un espresso. È un metodo di infusione per immersione, il che significa che i fondi di caffè vengono immersi durante il processo di infusione.

Un modo semplice ed economico per fare l’infuso freddo (se non hai voglia di acquistare nessuna delle attrezzature per l’infuso freddo là fuori) è fondamentalmente quello di estrarre i tuoi chicchi di caffè preferiti, macinandoli grossolanamente. Tieni presente che se non esegui una macinatura grossolana, il tuo caffè potrebbe diventare granuloso e fangoso, come potresti aver pensato, ma potrebbe anche finire infuso. Il passo successivo è semplicemente unire i fondi con acqua a temperatura ambiente e lasciarlo in infusione per tutta la notte, circa 12 ore per ottenere il miglior risultato. Il caffè infonderà lentamente l’acqua. L’ultimo passaggio consiste nel filtrare il caffè in modo da eliminare la polvere di caffè in agguato sul fondo dell’infuso. Il risultato è una tazza di caffè freddo forte e deliziosa, a differenza forse di un caffè freddo in cui il caffè spesso finisce per essere acquoso poiché il ghiaccio si scioglie e diluisce il caffè.

È nel tuo dono scegliere quanto forte vorresti preparare il tuo infuso freddo, ma consiglierei di iniziare con 1 tazza di fagioli mescolati con 4 tazze d’acqua e poi giocare con un rapporto più forte o più debole per trovare il tuo punto debole.

Se volete servire la vostra cold brew con del ghiaccio ma proprio non vi piace l’idea del ghiaccio che diluisce il caffè come detto prima, beh, un modo divertente ed eccellente per evitarlo è preparare dei cubetti di ghiaccio al caffè. Prepara del caffè e mettilo in una vaschetta del ghiaccio e fai dei cubetti di ghiaccio al caffè, funzionano come un incantesimo.

  • La cosa geniale dell’infuso freddo è che non perdi nessuno degli incredibili sapori del caffè.
  • Ma sarai felice di sapere che in realtà lascia la maggior parte dei composti che possono rendere il caffè un sapore amaro e acido.
  • Il risultato è che il caffè preparato a freddo ha un sapore incredibilmente morbido e quasi dolce.

Ora, se vuoi evitare il pasticcio di dover filtrare il caffè prima di berlo, puoi sempre prendere una bottiglia per cold brew, come ad esempio la caffettiera Hario Cold Brew o la bottiglia per cold brew. Entrambi contengono un colino dove viene posizionato il caffè (con un coperchio in alto), l’acqua viene quindi versata nella bottiglia e lasciata in infusione per 8-12 ore.

Con il cold brew si può anche giocare un po’ con i sapori e magari aggiungere all’acqua fettine di arancia da aggiungere agli aromi durante l’estrazione.

Al momento di servire perché non aggiungere una spruzzata del tuo tipo di latte preferito, andare allo sciroppo o magari una fetta di lime o forse un rametto di menta.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *