Come pulire una moka? Metodi facili e veloci!

Le Moka Pot sono un modo semplice e classico per fare il caffè. Tuttavia, possono essere difficili da pulire se non eseguiti correttamente.

Questo post sul blog discuterò due metodi facili e veloci per pulire una Moka. Quindi, che tu sia un principiante o un utente esperto di Moka Pot, questi suggerimenti ti torneranno utili!

L’importanza di pulire la moka

L'importanza di pulire la moka

Gli oli e gli zuccheri del caffè che si sono accumulati sulla superficie della tua caffettiera si ossidano e si sciolgono. E, nonostante l’opinione comune, il caffè bruciato può differire dal sapore del caffè appena fatto.

Dovresti pulire la tua moka?

Dopo che hai finito di preparare il caffè e vuoi pulire la tua moka, dovresti sciacquarla con acqua calda e poi pulirla con un panno pulito. Evita di usare sapone o una spugna per pulire la Moka.

Una moka sporca o l’uso di sapone/spugna per la pulizia possono alterare il gusto generale del tuo caffè, rendendolo più amaro o addirittura avendo il sapore di un detersivo per piatti.

Ma prima!

Prima di preparare la tua prima birra, assicurati di avere tutto ciò di cui hai bisogno.

Se questa è la tua prima esperienza con la Moka Pot, fai diverse erogazioni pratiche e rimuovi il caffè. Gli oli di caffè sigillano la base in alluminio, prevenendo un sapore metallico del tuo caffè.

La cerimonia della moka!

Se il tuo piano cottura è completamente nuovo, dovrai sottoporti a una piccola cerimonia prima di avere il tuo primo assaggio! Entrambi i pezzi devono essere lavati in acqua calda. Mentre bevi un caffè espresso, prepara da 2 a 3 pentole: un ottimo motivo per sbarazzarti dei chicchi vecchi.

Qual è stata l’ultima volta che hai preparato 2-3 pentole senza pulire la caffettiera? Giusto! Zero! Quindi fai questo cambiamento!

Leggi anche: Moka da 6 tazze

Moka in alluminio

Le moka in alluminio possono essere difficili da gestire e per un nuovo arrivato possono essere un vero incubo se non attento! Sono ad alta manutenzione e richiedono la massima attenzione durante la pulizia dopo ogni utilizzo.

Non dovresti mai metterli in lavastoviglie per la pulizia e dovresti sempre lavarli a mano, ma solo quando sono disidratati per evitare di romperli! Sono un’ottima scelta se hai un budget limitato.

Come pulire la mia moka in alluminio?

moka pulita

Non usare acqua saponata o una spugna dura per risciacquare la tua tazza Moka. Ricordi questi bellissimi espressi che hai creato e gli oli speciali che hanno lasciato all’interno della caffettiera? Non vuoi che il sapore del detersivo per piatti lo rovini.

Dopo ogni utilizzo, risciacquare con acqua calda e strofinare con un asciugamano di cotone. In alternativa, sarebbe utile appenderlo ad asciugare per un po’.

Usa l’acqua del filtro

La tua moka dovrebbe essere pulita di tanto in tanto con acqua filtrata e detersivo per piatti se l’acqua nella tua regione è eccezionalmente ruvida. È sempre una buona idea farlo di tanto in tanto per evitare che il filtro Moka’s Pot venga intasato.

Il vapore prodotto dalle moka crea molta pressione. Se il filtro è intasato, la tensione nella camera di ebollizione può aumentare. La valvola, tuttavia, si fermerà se l’acqua è agitata.

Di conseguenza, la sanificazione ha un altro scopo. Il vapore non potrebbe fuoriuscire se riempissi la valvola con acqua normale.

Usa aceto bianco e bicarbonato di sodio

Uso aceto e bicarbonato di sodio per pulire la Moka.

Non dovresti aver bisogno di strumenti avanzati per mantenere la tua Moka in perfetta forma, sia in acciaio che in alluminio. Per mantenerlo pulito bastano pochi prodotti naturali come aceto e bicarbonato: ecco quando e come applicarli.

Bicarbonato di sodio

Caricare la caldaia con acqua e un cucchiaino di bicarbonato per il lavaggio quotidiano, quindi aggiungere un altro cucchiaino di bicarbonato al filtro e posizionare il dispositivo sul piano cottura come se si stesse preparando il caffè con la moka. Il bicarbonato di sodio è un potente agente detergente e deodorante.

Aceto Bianco E Succo Di Limone

Usa una combinazione di acqua, aceto e succo di limone per disinfettare l’interno della Moka. Caricare la miscela sopra nel contenitore, quindi inserire tutte le sezioni come se si stesse preparando il caffè, ma senza i fondi di caffè.

Far bollire tutte le soluzioni e trasferirle nel cestello del filtro del caffè ponendole sul fornello a fuoco basso. Si prega di spegnere il fuoco e lasciare raffreddare fino a quando la soluzione non si sarà raccolta. Ripetere la procedura con solo acqua ancora una volta.

Leggi anche: Errori nella moka

Moka in acciaio inox

pulire una moka in acciaio inox

Puoi eseguire tutti i passaggi dall’alto, ma solo perché l’acciaio è un po’ più difficile da pulire, puoi anche usare un detergente più forte in polvere che lo pulirà perfettamente.

Sciogli un cucchiaino della polvere che preferisci, oppure affidati alle nostre pastiglie detergenti Miele per macchine da caffè preferite ed economiche in acqua tiepida per fare un bagno di pulizia per la moka.

Assicurati di risciacquare tutto molto bene (poiché i detersivi sono dannosi se li inaliamo o li consumiamo) con molta acqua semplice e ripeti!

Leggi anche: Dimensioni della moka

Lavaggio dettagliato

Se usi regolarmente la tua Moka, ti consigliamo di pulirla a fondo mensilmente.

Per iniziare, svitalo ed esamina i pezzi separati: il filtro non deve avere piccoli fori incastrati (dovresti usare uno spillo per fissarlo se necessario) e il filtro dovrebbe essere ancora allentato; in alternativa, è il momento di ripararlo.

Come pulire la parte esterna della mia moka?

La tua moka è graffiata e macchiata? Mescola almeno tre cucchiaini di bicarbonato in una borsa dell’acqua calda per disinfettare l’esterno.

Puoi anche aggiungere una spruzzata di aceto per rendere il composto molto più efficace. Quindi risciacquare bene con una spugna ruvida prima di lavarlo sotto l’acqua tiepida.

In ogni situazione, osserva la regola del buon senso dopo averla strofinata: assicurati che la moka sia completamente asciutta prima di lasciarla riposare, poiché l’eventuale umidità rimasta sul dispositivo può far apparire delle linee grigiastre.

Leggi anche: Bialetti Brikka vs Moka Express

Come puoi lavare una caffettiera in acciaio inossidabile che non viene utilizzata da un po ‘?

Il metodo del succo di limone

E se hai passato in una macchina per caffè espresso casalinga ma all’improvviso hai voglia di una tazza di caffè fatta con il tuo vecchio amico, la moka?

Una procedura identica a quella sopra descritta può essere utilizzata per pulire una caffettiera che non viene utilizzata per molto tempo. Caricare la caldaia a metà con acqua calda e 1/3 di tazza di aceto bianco e due cucchiai di una tazza di limone fresco. Mescolare i prodotti in un rapporto 2 (acqua) :1 (aceto-limone)!

In Moka in alluminioil limone, che contiene acido citrico, non è il massimo, quindi aggiungine solo qualche goccia!

Assicurati che non sia in lavastoviglie!

Dopo uno sgradevole ammollo in acqua bollente con detersivi aggressivi, perderà la sua scorrevolezza e strato protettivo e diventerà screpolato e non più funzionante.

Domande frequenti

Come pulire una moka

Perché la mia moka si è rotta da sola?

Lo stoccaggio è una parte importante. Assicurati che la tua moka sia completamente asciutta all’interno prima di riporla nel cassetto. Il cracking è causato dall’umidità e appare come chiazze grigiastre che ricordano uno sviluppo croccante.

La mia moka può ammuffire?

Se lo hai erroneamente conservato in un ambiente umido e ora lo trovi in ​​queste condizioni, dovrai risciacquarlo con acqua tiepida e sapone, che rimuoverà un po’ gli oli di caffè.

Inoltre, se non lo usi abbastanza spesso, la superficie del caffè unta può ammuffirsi. Dovrebbe essere lavato con acqua calda e sapone e strofinato con uno straccio morbido. Dopo un adeguato risciacquo, sei pronto per l’azione.

Hai provato tutti i passaggi senza risultati?

Dovresti cercare dei pezzi di ricambio se hai problemi a lavare la moka o se è in alluminio.

Se il tuo filtro si rompe o si arrugginisce, tutto ciò che dovresti fare è ripararlo e il tuo vaso tornerà come nuovo! Sostituisci semplicemente i pezzi mancanti della tua caffettiera: è efficiente e conveniente. Mantieni le tue moka in ottime condizioni.

Lavalo dopo ogni utilizzo e non lasciare il caffè all’interno. Spero che tu riesca a creare un sacco di caffè delizioso!

Ultimi pensieri

Una volta che hai capito i dettagli più fini, l’unico modo per risolverlo e familiarizzare con i metodi di questo piccolo dispositivo per la preparazione del caffè.

Quando prepari il caffè, non stringere troppo la caffettiera perché ciò consentirà alla guarnizione in gomma di allungarsi più velocemente. Tuttavia, se non lo proteggi abbastanza, potrebbe fuoriuscire quando è sul bruciatore, cosa che non vuoi nemmeno!

Evelina

La passione di Evelina per il caffè non potrebbe mai essere nascosta. Dopo aver lavorato come barista, ha appreso il vero valore del chicco di caffè e dei suoi segreti. Mentre continuava ad evolversi come barista, aumentavano anche le sue conoscenze, le tecniche per creare diverse miscele di caffè e, soprattutto, come azionare ogni tipo di attrezzatura quando si tratta di caffè. Avere una laurea in biomedicina ed essere una barista, le permette di fornire alla nostra comunità una conoscenza approfondita sui temi del caffè.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *