Cos’è una caffettiera napoletana? Fatti e suggerimenti per la preparazione!

una tazza di caffè dalla caffettiera napoletana

La maggior parte di noi conosce l’espresso, la moka e persino la caffettiera vecchio stile, ma hai sentito parlare della caffettiera napoletana? Popolare in Italia, questa caffettiera esiste da più tempo rispetto a quelle che abbiamo menzionato in precedenza. Conosciuta anche come cuccuma, la caffettiera napoletana è stata creata da un francese di nome JL Morize nel 1819 e prende il nome da Napoli, in Italia, perché era innamorato di una ragazza nata lì.

Al momento della sua creazione nel 1800, la maggior parte delle persone utilizzava la pentola con piano cottura creata da Jean Baptiste de Belloy. Con il forte amore per il caffè in Italia, aveva senso solo che realizzassero il proprio modo di fare il caffè, quindi l’uso della cuccuma. Ai loro occhi, la cuccuma, o caffettiera napoletana, era più economica e affidabile quando si trattava di fare il caffè di cui spesso cantava la gente del paese. Al giorno d’oggi, la caffettiera napoletana è considerata un punto fermo della cultura del caffè unica di Napoli.

divisore 3

Come funziona?

La caffettiera napoletana è composta da quattro parti. Il serbatoio dell’acqua ha un piccolo foro nella parte superiore e una maniglia sul lato. Il serbatoio del caffè è il punto in cui viene posizionato il caffè macinato. Il filtro si avvita nella parte superiore del serbatoio del caffè e aiuta a evitare che il caffè finisca nella bevanda finita. Quindi un serbatoio per bevande in cui il caffè fresco si fa strada durante il processo. Il serbatoio delle bevande ha un beccuccio per versare e un coperchio che puoi posizionare su di esso una volta che questa parte viene rimossa dal serbatoio dell’acqua.

Per utilizzare tutte queste parti, riempi il serbatoio dell’acqua leggermente al di sotto del piccolo foro in alto. Quindi riempi i serbatoi del caffè con i fondi. Vorrai che siano un po’ più grandi di quelli usati in una moka. Avvita il filtro sulla parte superiore del serbatoio del caffè. Fatto ciò, posizionare delicatamente il serbatoio del caffè all’interno del serbatoio dell’acqua. Devi stare attento che la tua acqua non fuoriesca. Quindi aggiungi il tuo serbatoio per bevande. Dovrebbe andare sopra il serbatoio dell’acqua, con il serbatoio del caffè all’interno. Assicurarsi che le maniglie siano correttamente allineate e che non si vedano spazi aperti per evitare fuoriuscite.

Ora che è tutto a posto, metti la tua caffettiera sul fornello e aspetta. Quando l’acqua bolle, un po’ di vapore fuoriesce dal piccolo foro nel serbatoio dell’acqua. Questo è quando si spegne il fuoco, afferrare saldamente entrambe le maniglie, quindi capovolgere la caffettiera. Ciò consente all’acqua bollente di passare attraverso il filtro. Il caffè risultante si raccoglierà nel serbatoio della bevanda in circa 5-10 minuti una volta terminato il processo. Quindi puoi rimuovere il serbatoio dell’acqua, posizionare il coperchio sul serbatoio delle bevande e versare una deliziosa tazza di caffè.

Antica caffettiera napoletana tradizionale italiana
Credito immagine: Photology1971, Shutterstock

Quali sono i diversi tipi di caffettiere napoletane?

Le originali caffettiere napoletane erano realizzate in rame. All’epoca, nel 1800, era un metallo d’elezione. Il manico usato per capovolgere la macchina quando arrivava il momento era di legno. I primi utenti di questo produttore sentivano anche che fosse un segno di buona fortuna se il loro manico di legno fosse rotto. Gli attuali maker napoletani, però, sono un po’ cambiati. Nel corso degli anni, l’uso del rame è cambiato e l’alluminio è diventato il metallo preferito. Anche i manici in legno si sono evoluti. Invece di un manico dall’aspetto semplice, ora puoi acquistare le caffettiere napoletane con manici dritti o curvi. Il tentativo di tornare a look più tradizionali ha consentito anche il riemergere dei produttori di rame.

Dove viene utilizzato?

Mentre la caffettiera napoletana è originaria dell’Italia ed è ancora ampiamente utilizzata nelle case di tutto il paese, all’inizio era solo nelle case di chi ha soldi. Nel corso degli anni, questo produttore è diventato più accessibile e si è fatto strada nelle case di ogni classe abbiente. Ha trovato la sua strada anche in altri paesi. Attualmente, puoi trovare caffetterie che offrono caffè fatti con queste pentole. Sono anche prontamente disponibili online per essere utilizzati in qualsiasi casa in tutto il mondo.

Caffè napoletano
Credito immagine: ARCANGELO, Shutterstock

Vantaggi della Caffettiera Napoletana

Quando usi una caffettiera napoletana ti accorgerai che stai usando la percolazione. Sebbene questo produttore possa sembrare simile a una moka, in realtà è abbastanza diverso. La Moka usa la pressione per spingere l’acqua calda attraverso il caffè. Questo rende l’infuso risultante un po’ più pesante. Un caffè fatto da una macchinetta napoletana ha spesso note di cioccolato fondente tostato. Ha anche un retrogusto amaro. Sebbene il produttore stesso sia abbastanza facile da usare, l’infuso risultante è il più grande vantaggio dell’utilizzo di questo produttore.

Un altro vantaggio di questa caffettiera è la possibilità di sperimentare quando ne hai una a casa tua. Puoi utilizzare diverse tostature di caffè, metodi più rapidi e persino evitare del tutto il fornello semplicemente usando l’acqua calda. Questo rende avere una caffettiera napoletana a portata di mano un modo divertente per sperimentare diversi gusti di caffè.

Svantaggi di una caffettiera napoletana

Il più grande svantaggio dell’utilizzo di una caffettiera napoletana è il tempo impiegato nell’attesa di una tazza di caffè. La maggior parte delle persone in tutto il mondo si è abituata alla comodità di una flebo automatica. Se usi una caffettiera napoletana come previsto, ti ritroverai a impiegare diversi minuti per preparare la tua macchina, quindi altri 5-10 minuti per preparare il caffè sul fornello. Per coloro che non sono disposti ad aspettare una deliziosa tazza di caffè, questa macchina potrebbe non essere l’ideale.

Caffettiera tradizionale italiana napoletana
Credito immagine: DaBeatriz, Shutterstock

Domande frequenti (FAQ)

Devo usare una tostatura scura nella mia caffettiera napoletana?

No tu no. La caffettiera napoletana può funzionare bene con qualsiasi tostatura tu preferisca. Sperimenta semplicemente e scegli i gusti che ti piacciono.

Chi è più antica, la moka o la caffettiera napoletana?

Il produttore napoletano è più vecchio di decenni della moka e persino dell’espresso.

Posso usare fondi di qualsiasi dimensione nella mia caffettiera napoletana?

Mentre la sperimentazione è incoraggiata con questa macchina, i baristi che lavorano con questa macchina suggeriscono di usare caffè a macinatura media.

divisore 2

Conclusione

Mentre la caffettiera napoletana non è molto conosciuta, questo modo divertente e gustoso di fare il caffè merita più attenzione. Se vuoi assaporare la tradizione napoletana del caffè ricco a casa tua, afferrare una di queste macchinette realizzerà i tuoi sogni di caffè. Con un po’ di pratica, farai in pochissimo tempo delle fantastiche bevande al caffè.


Credito immagine in primo piano: ARCANGELO, Shutterstock

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *