GoodMills rileva le attività di vendita e applicazione delle farine di legumi Mühle di Müller – vegconomist

Innovazione GoodMills consiste nell’iniziare a gestire le attività di vendita, marketing e tecnologia applicativa del produttore di farina di legumi La soluzione aziendale Mühle di Mueller.

GoodMills afferma che la gamma di farine integrerà le proprie offerte a base di cereali e legumi. Le due società sono già sotto lo stesso ombrello aziendale, ma si spera che la fusione – che creerà una divisione chiamata Plant-Based Proteins – sfrutterà le sinergie esistenti. Unirà inoltre l’esperienza delle società nelle vendite europee, nella tecnologia applicativa e nello sviluppo dei prodotti.

Dopo la fusione del 1° ottobre, Müller’s Mühle si concentrerà sull’approvvigionamento, la fornitura di materie prime, la produzione e la gestione della qualità, mentre GoodMills Innovation si occuperà di tutti gli aspetti delle attività degli ingredienti B2B.

GoodMills rileva le attività di vendita di Mühle di Müller
© Goodmills Innovazione

Prodotti GoodMills

L’anno scorso, GoodMills ha annunciato una collaborazione con l’azienda di tecnologia alimentare Equinom per creare un nuovo tipo di pisello giallo. L’obiettivo era quello di sviluppare una varietà senza aromi sgradevoli e con una composizione proteica ideale, da utilizzare in prodotti come alternative a base di carne e latticini e pasta.

Nel settembre 2021, GoodMills ha riferito di aver sviluppato una nuova gamma di texture a base di grano, soia e piselli, progettata per migliorare le qualità sensoriali della carne alternativa e dei prodotti ittici.

“Espandiamo ulteriormente il segmento delle farine di legumi innovative in stretta collaborazione con Müller’s Mühle”, ha affermato il dott. Gregor Peter, presidente e amministratore delegato di GoodMills Innovation. “Entrambe le linee di prodotti si completano perfettamente. Insieme al nostro know-how in tecnologia applicativa, alle tecniche di perfezionamento in loco e alla comprensione del mercato, c’è molto nuovo potenziale per il futuro”.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *