La startup Agtech NuCicer chiude un round di semi aggiuntivo per ceci ad alto contenuto proteico

Azienda Agtech NuCicerche sta creando ceci ad alto contenuto proteico utilizzando varietà di ceci selvatici, annuncia la chiusura di un ulteriore round di finanziamento delle sementi guidato da Salti di Bayeril braccio di investimento a impatto di Bayer AG.

“Espansione delle proteine ​​vegetali a prezzi accessibili e scalabili oltre quelle attualmente disponibili gli ingredienti della soia sono un bisogno critico e urgente per il nostro sistema alimentare”

L’investimento consentirà a NuCicer di aumentare la produzione dei suoi ceci ad alto contenuto proteico, che contengono il 75% in più di proteine ​​rispetto ai ceci convenzionali. L’azienda mira anche a ridurre del 50% i costi degli ingredienti delle proteine ​​dei ceci poiché lavora per portare ai consumatori proteine ​​vegetali più convenienti nel 2023.

40 volte più diversità

Co-fondato dal professore della UC Davis e dal CTO Douglas Cook, un esperto di fama mondiale di genetica dei ceci, NuCicero sfrutta l’ampia biodiversità naturale dei ceci selvatici utilizzando una piattaforma di apprendimento automatico e allevamento genomico.

I ceci selvatici contengono 40 volte più diversità genetica rispetto alle varietà commerciali e NuCicer utilizza la sua vasta libreria di germoplasma per integrare i tratti desiderabili dei ceci selvatici con cultivar d’élite attraverso incroci non GM.

Sebbene i ceci possiedano già caratteristiche naturali di resilienza al clima come un’elevata efficienza idrica e capacità di fissazione dell’azoto, NuCicer cerca di migliorare altre caratteristiche rispettose del clima come la tolleranza al calore, alla siccità, ai terreni acidi e alle malattie.

Ceci ad alto contenuto proteico NuCicer
©Nucicer

Momento significativo

“Espansione delle proteine ​​vegetali a prezzi accessibili e scalabili oltre quelle attualmente disponibili gli ingredienti della soia sono un’esigenza critica e urgente per il nostro sistema alimentare”, ha affermato Kathryn Cook, CEO e co-fondatrice di NuCicer. “Il round di investimenti di oggi è un momento significativo sia per NuCicer che per il più ampio mercato delle proteine ​​vegetali. wCon il supporto di Bayer, non vediamo l’ora di prendere il prossimo passo nel nostro viaggio: portare le tecnologie degli ingredienti naturali verso il livello successivo e introducendo sul mercato prodotti a base vegetale migliorati”.

Con l’ultimo investimento, NuCicer prevede anche di espandere il proprio lavoro esistente con partner e clienti a valle. L’azienda punta a una riduzione dei costi del 50% per i suoi ingredienti proteici di ceci e prevede di introdurre prodotti proteici vegetali a prezzi accessibili ai consumatori finali nel 2023.

Proteine ​​sane di ceci
Varietà di ceci ©NuCicer

Guidare il cambiamento

Insieme a Bayer, il round di investimento seed includeva la partecipazione di Lever VC, Blue Horizon e Trellis Road e segue un round seed del 2021 guidato da Lever VC.

“Leaps by Bayer è stata fondata sul principio di guidare un vero cambiamento il mondo in cui viviamo attraverso i nostri investimenti e NuCicer è un ideale esempio di come stiamo lavorando in modo collaborativo per ottenere un risultato positivo differenza”, ha commentato il Dr. Jürgen Eckhardt, Head of Leaps di Bayer. “NuCicer è un’attività affascinante che riteniamo aiuterà il sviluppo di proteine ​​resistenti al clima, naturali e di origine vegetale alternative che aiuteranno a decarbonizzare le nostre catene di approvvigionamento alimentare”.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *