L’AutoComb – Barista Hustle

Aggiornamento illimitato BH, 6 ottobre 2022.

Svelato il nostro strumento di distribuzione dell’espresso – Siamo entusiasti di aver lavorato a stretto contatto con Anthony Douglas durante la preparazione alla sua vittoria nel WBC la scorsa settimana. Ha utilizzato un prototipo del nostro nuovo strumento di distribuzione dell’espresso, AutoComb. Negli ultimi mesi abbiamo iterato e perfezionato il design, in modo che fosse pronto per il grande palcoscenico e, grazie alla performance stellare di Anthony, è entrato nel mondo con il botto!

Performance WBC 2022 di Anthony Douglas utilizzando AutoComb

Puoi guardare la performance di Anthony qui . Tieni d’occhio la differenza tra la montagna di grind che esce dal Mythos e la bella massa piatta di grind in seguito.

L’AutoComb è davvero il nostro strumento di distribuzione tanto atteso. Non è ancora in vendita, ma ti assicuro che se sei in questa mailing list, te lo faremo sapere quando sarà il momento. Fino ad allora, saremo impegnati a costruire la macchina che fa la macchina.

Lo stato del coltivatore di caffè del titolare più piccolo

Se stavi guardando il Campionati Mondiali di Barista e Brewers’ Cup questa settimana, avrai ascoltato infiniti dettagli su varietà, terroir e lavorazione dai concorrenti e più di alcune storie personali sugli agricoltori e le loro famiglie.

Ci aspettiamo questo tipo di dati di tracciabilità nei caffè speciali come minimo, ma raramente pensiamo a quanto costa effettivamente raccogliere quel tipo di informazioni e metterle nelle mani del barista. Ci si aspetta che i produttori forniscano tutti i dettagli sui metodi che hanno sviluppato nel corso delle generazioni, mentre raramente ottengono qualcosa in cambio, nemmeno l’accesso al tipo di informazioni che chiediamo loro.

Peggio ancora, queste informazioni sono troppo spesso focalizzate sul caffè, piuttosto che sugli umani dietro di esso. La quantità di dati che abbiamo sulla lavorazione del caffè e fattori di mercato come resa, qualità e prezzi è in netto contrasto con le informazioni che abbiamo sulla vita e sui mezzi di sussistenza della maggior parte delle persone che producono il nostro caffè.

La maggior parte dei coltivatori di caffè sono piccoli proprietari e nei grandi esercizi di raccolta dati che guidano il commercio internazionale di caffè, il caffè dei piccoli proprietari tende a essere aggregato al caffè delle grandi fattorie. Sappiamo che i piccoli proprietari devono affrontare un sacco di sfide uniche, ma i dati che potrebbero effettivamente guidare il processo decisionale per supportarli sono gravemente carenti.

Oggi abbiamo pubblicato un nuovo white paper di Cory Gilman da Giovenca Internazionale dove condivide la storia del ‘ Stato del piccolo proprietario ‘ progetto. Heifer è un ente di beneficenza incentrato sulla sicurezza alimentare e sulla nutrizione, con l’emancipazione delle donne e le comunità connesse al centro del loro lavoro. The State of the Smallholder è nato come un progetto di ricerca una tantum, ma quando Heifer ha scoperto che i dati di cui aveva bisogno non erano disponibili o non erano condivisi pubblicamente, si è trasformato in una piattaforma digitale ad accesso aperto destinata a democratizzare i dati condivisione del caffè.

Incoraggiando la condivisione dei dati, Cory spera di ridurre l’onere per i produttori e di riportare i dati raccolti nelle mani dei produttori. Attualmente sta lavorando al finanziamento e alla ricerca di più collaboratori disposti a condividere i propri dati. Anche baristi e torrefattori possono trarne vantaggio, avendo accesso a informazioni sui paesi di origine che normalmente sono molto difficili da trovare. Questo documento può essere letto gratuitamente da chiunque, quindi tuffati!

Scienza della torrefazione

Nel nostro corso di scienza della tostatura di questa settimana entriamo nella transizione vetrosa: il cambiamento nella consistenza del caffè da “vetroso” a “gommoso” durante la tostatura. Questa è una fisica complicata, ma cerchiamo di scomporla il più possibile. Una cosa che viene spesso fraintesa è che non c’è solo una transizione: diversi componenti del caffè attraversano transizioni diverse e i chicchi potrebbero persino passare da vitrei a gommosi e di nuovo a vitrei, mentre sono ancora nella torrefazione.

Poiché la temperatura ambiente supera la loro temperatura di transizione vetrosa, i sacchetti di polietilene possono allungarsi e deformarsi permanentemente

Discutiamo anche della meccanica del primo crack e del secondo crack. Potrebbe sorprenderti sapere che, anche se le crepe sono indicatori così importanti della progressione della tostatura, non siamo assolutamente sicuri di cosa le causi. Una teoria collega il primo crack alla transizione vetrosa. Se questo è il caso, solleva una possibilità intrigante: potremmo controllare quando si verifica il primo crack durante l’arrosto.

Dai un’occhiata alle nuove lezioni di questa settimana per saperne di più. Gli abbonati BH Unlimited hanno accesso avanzato a ogni nuova lezione man mano che il corso procede.

La guida per l’acquisto di caffè in Colombia

Questa settimana nella nostra Guida all’acquisto in Colombia, stiamo concludendo l’immenso capitolo sulle regioni in crescita della Colombia con Tolima e Valle del Cauca. Tolima è unica in quanto ha un piede nel tradizionale cuore del caffè colombiano, l’Eje Cafetero, e un piede nel nuovo centro del caffè colombiano incentrato su Huila. Non solo, ma alcune ricerche suggeriscono che abbia persino un profilo chimico distintivo tra i caffè colombiani.

Produzione tecnica di caffè vicino a Siviglia, Valle del Cauca

Nel frattempo, la Valle del Cauca fa parte della tradizionale regione di coltivazione del caffè della Colombia, ma sta cercando di distinguersi sviluppando una produzione più sostenibile. Concludiamo questo capitolo con un riepilogo per riunire tutte queste conoscenze, quindi un quiz, per assicurarci di poter distinguere la tua Caqueta dal tuo Casanare.

Link veloci

L’astrofisico-barista Jonathan Gagné ha preso in giro un nuovo birraio ha sviluppato con NextLevel su Insta questa settimana. Vale sicuramente la pena tenerlo d’occhio.

Per un altro esempio di come l’accesso ai dati e agli strumenti decisionali possa aiutare i piccoli agricoltori e le organizzazioni che li supportano, dai un’occhiata al Indice di equità di genere .

Un’esperienza di apprendimento senza pubblicità

In BH non pubblichiamo mai annunci per prodotti di altre società sul nostro sito web. Non c’è posizionamento di prodotto in nessuno dei nostri corsi, newsletter o post di blog. Il nostro unico reddito deriva da ciò che paghi per i tuoi abbonamenti. Quando vedi macchinari o attrezzature per il caffè menzionati in uno qualsiasi dei nostri materiali didattici, o presenti nei video dei nostri corsi, abbiamo scelto di utilizzare quell’attrezzatura perché ci piace usarla, perché pensiamo che sia storicamente significativa nell’evoluzione della macchina per caffè espresso, oppure perché ti mostra qualcosa che devi vedere sulla moderna cultura del caffè. E ‘così semplice.

Scienza della torrefazione

Comportamento del fagiolo
RS 3.07 • La transizione vetrosa
RS 3.08 • Primo crack e secondo crack

La guida per l’acquisto di caffè in Colombia

Regioni in crescita della Colombia
CBGC 1.20 • Tolima
CBGC 1.21 • Valle del Cauca

Come sempre, siamo solo a un’e-mail di distanza per qualsiasi domanda! Buon fine settimana e non vediamo l’ora di vederti la prossima volta.

Ai confini del caffè,
Squadra BH

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *