Nuova Zelanda: Daisy Lab annuncia un round di semi da 1,5 milioni di dollari per proteine ​​del siero di latte microbiche – vegconomist

Daisy Labuna startup di tecnologia alimentare neozelandese che sviluppa proteine ​​​​utilizzando la fermentazione di precisione, annuncia un round di semi da 1,5 milioni di dollari per aumentare la produzione di proteine ​​​​del siero di latte microbiche dell’azienda. L’obiettivo della startup è completare il round entro la fine dell’anno.

“Daisy Lab ha già avviato trattative con i produttori locali di gelato e yogurt”

Daisy Lab ha recentemente fatto scoperte rivoluzionarie, stabilendo tre sistemi di espressione delle proteine ​​​​del siero di latte, uno dei quali con diritti IP completi, per produrre proteine ​​​​del siero di latte utilizzando ospiti microbici, spiega la startup.

Irina Miller, cofondatrice e CEO di Daisy Lab, ritiene che “se l’obiettivo seed verrà raggiunto, avremo prodotti a base di siero di latte entro la metà del 2023, in anticipo rispetto a quanto precedentemente previsto”.

I co-fondatori Irina Miller (a sinistra), la dott.ssa Nikki Freed, Emily McIsaac (a destra)/ © Daisy Lab

Ridimensionamento delle proteine ​​del siero di latte per prodotti lattiero-caseari

Daisy Lab sperimenta i microbi per produrre proteine ​​del latte dal 2021. Quest’anno la startup ha ricevuto fondi dal Innovazione del governo di Westpac NZ di estendere la sua ricerca sulle proteine ​​del siero di latte microbiche, che ha portato ai suoi recenti sviluppi sulle proteine ​​del siero di latte. “Una delle nostre colture di proteine ​​del siero di latte si sta esprimendo al punto in cui siamo pronti a prenderla per aumentare”, afferma Irina Miller.

Oltre alle proteine ​​del siero di latte microbiche, l’azienda ha svolto ricerche sulla caseina utilizzando una sovvenzione di Innovazione Callaghan; tuttavia, ulteriori ricerche in laboratorio devono determinare la scalabilità della produzione di caseina.

Recentemente, Daisy Lab è stata nominata vincitrice di un concorso nazionale chiamato Ho Nousche finanzierà e sosterrà ulteriormente i suoi sforzi di ricerca e sviluppo.

proteico del siero di latte microbico
Emily McIsaac/ © Daisy Lab

Daisy Lab sulla fermentazione di precisione

La fermentazione di precisione implica la programmazione dei microbi per produrre proteine ​​particolari, ad esempio caseina e siero di latte. Daisy Lab spiega che queste proteine ​​sono identiche dal punto di vista nutrizionale ai latticini che provengono dalle mucche e possono essere utilizzate per produrre latticini.

Daisy Lab afferma che “la tecnologia di fermentazione di precisione è la chiave per il mantenimento e l’evoluzione Nuova Zelandarinomato ricco patrimonio lattiero-caseario.

“Daisy Lab ha già avviato colloqui con i produttori locali di gelato e yogurt”, aggiunge la startup, e suggerisce che “il gelato in edizione limitata contenente le sue proteine ​​​​del siero di latte microbiche potrebbe essere in programma in un futuro non troppo lontano”.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *