The Very Good Food Company considera la fusione o l’acquisizione in mezzo a problemi in corso

del Canada The Very Good Food Company (NASDAQ: VGFC) (TSXV: MOLTO.V) ha recentemente annunciato una revisione strategica per valutare potenziali alternative per massimizzare il valore per gli azionisti, inclusa l’acquisizione o la fusione con un partner industriale.

Non vi può essere alcuna garanzia che il processo di revisione strategica si tradurrà in un’alternativa strategica”

La notizia segue mesi di incertezza finanziaria per l’azienda, che ha visto le partenze del CEO Mitchell Scott e del co-fondatore James Davison ad aprile. Questo cambiamento ha portato a una serie di cambiamenti significativi, inclusa l’installazione temporanea del dirigente Nestlé Matt Hall come CEO ad interim, che ha contribuito a stabilizzare l’azienda in difficoltà finanziarie.

A giugno, Very Good ha annunciato di aver raccolto 6,5 milioni di dollari in un accordo di collocamento privato e subito dopo Il vicepresidente delle operazioni Parimal Rana è stato nominato per succedere a Hall come nuovo CEO. Ad agosto, tuttavia, la società ha avvertito di aver ancora bisogno di raccogliere capitale aggiuntivo per coprire i suoi obblighi finanziari in corso.

Borsa della spesa per macellai molto buona
© Macellai molto bravi

Fare guadagni

Poiché ora considera una fusione o acquisizione, la società ha affermato che rimarrà concentrata sull’implementazione con successo del suo approccio “a tre punte” per stabilizzare, dimensionare correttamente e ottimizzare le operazioni.

A settembre, il marchio ha continuato a guadagnare nel commercio al dettaglio e nella ristorazione. Di recente, Very Good ha riferito di essersi assicurata una distribuzione significativamente più ampia con due dei maggiori fornitori di servizi di ristorazione del Nord America, di cui non ha fatto il nome. La nuova partnership dovrebbe aumentare la disponibilità di salumi e formaggi a base vegetale di Very Good in ristoranti, hotel, strutture sanitarie e educative in tutto il Canada.

Inoltre, sette dei prodotti più venduti del marchio sono ora in vendita online presso un’importante catena di vendita all’ingrosso per soli abbonati, di cui non ha rivelato il nome. Secondo Very Good, l’accordo è in linea con la sua strategia principale di ridimensionamento dei canali di ristorazione e vendita all’ingrosso.

“Nessun orario”

Parlando della possibilità di una vendita, Very Good ha detto: “Non ci può essere alcuna garanzia che il processo di revisione strategica si tradurrà in un’alternativa strategica, o alcuna garanzia in merito al suo esito o tempistica”. Ha continuato: “Very Good non ha fissato un calendario per il completamento del processo di revisione e non intende divulgare gli sviluppi relativi al processo a meno che e fino a quando non esegua un accordo definitivo al riguardo, o altrimenti determini che un’ulteriore divulgazione è appropriata o necessario.”

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *