Umami Meats e Ingredion sviluppano insieme torte e filetti di pesce coltivati ​​- vegconomist

Startup di frutti di mare coltivati ​​con sede a Singapore Carni Umami ospiterà un evento di lancio privato che mostrerà i primi prototipi strutturati di pesce coltivato dell’azienda sviluppati in collaborazione con la società di soluzioni alimentari con sede negli Stati Uniti Ingrediente.

All’evento debutteranno torte di pesce in stile thailandese e filetti di pesce pastellati realizzati con cellule di pesce coltivate utilizzando la tecnologia proprietaria di Umami.

Prodotti per ristoranti di fascia alta

Mihir Pershad, fondatore e CEO di Umami Meats, ha dichiarato: “Siamo entusiasti di poter presentare i nostri primi prototipi strutturati. Con questa vetrina di prodotti, il nostro obiettivo è dimostrare la versatilità del nostro pesce coltivato e l’ampia gamma di prodotti strutturati e desiderabili che prevediamo di fornire tramite ristoranti di fascia alta man mano che si verificano progressivi cambiamenti normativi in ​​ciascuno dei nostri mercati target di lancio”.

La partnership con Ingredion, annunciata durante il Singapore 2022 Settimana Agroalimentareaiuterà Umami a coltivare i suoi prodotti ittici coltivati ​​utilizzando strutture di ponteggio sviluppate da Ingredion. Rohit Tipnis, direttore senior delle vendite e dei servizi tecnici di Ingredion, ha dichiarato: “La collaborazione migliorerà la qualità dei prodotti Umami”.

varie specie di pesci che giacciono nel ghiaccio
© Umami Carni

Passi strategici per il pesce allevato

Dopo aver rivelato la polpetta di pesce laksa coltivata dall’azienda ad agosto e aver recentemente annunciato un brevetto per la sua tecnologia di frutti di mare in coltura cellulare, Carni Umami sta compiendo passi strategici nello spazio cellulare coltivato.

A marzo, Umami ha raccolto 2,4 milioni di dollari in un round preliminare, utilizzando i fondi per sviluppare ulteriormente l’azienda mezzi di crescita derivati ​​da piante e alghe e il suo processo staminale unicellulare per la creazione di cellule. La promessa di Umami di fornire al mercato frutti di mare senza catture, microplastiche, mercurio e impatto ambientale potrebbe arrivare presto. In attesa delle approvazioni normative, Umami prevede di lanciare entrambi i prodotti entro agosto 2023

“L’innovazione è al centro della nostra partnership con Umami Meats. Lavorare con frutti di mare e carne coltivati ​​rappresenta il prossimo passo verso l’innovazione sostenibile”, ha affermato Rohit Tipnis. “Attraverso questa collaborazione, Ingredion ha introdotto un sistema funzionale che fornisce la consistenza e la struttura ideali alle torte di pesce in stile thailandese. Umami Meats ha sfruttato con successo l’esperienza formulativa di Ingredion e l’ampio portafoglio di soluzioni sostenibili per lanciare sul mercato un prodotto con gusto, consistenza e sapore preferiti dai consumatori”, ha aggiunto.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *